Guido Leonelli Questo sito utilizza cookie tecnici finalizzati esclusivamente a garantire il corretto funzionamento del sito e a facilitare la navigazione e l'utilizzo delle sue varie funzionalità, inclusi cookie di statistica per raccogliere informazioni in forma aggregata e anonimizzata. Se non vuoi ricevere cookie da questo sito, non visitarlo.
Per saperne di più sui cookie
www.garanteprivacy.it/cookie
Home page |  Chi sono |  Note bibliografiche |  La mia poesia |  Le mie raccolte |  Recensioni |  Montagna |  Links |  Contatti
Menu  Menu
 Home page
      Archivio News
 Chi sono
 Note bibliografiche
 La mia poesia
 Le mie raccolte
 Recensioni
 Montagna
 Links
 Contatti

Statistiche  Statistiche

Visite totali:564498


     

     Meditazión

 

      A cavalòz de ‘n vènt
     che ‘l porta i so profumi
     e ‘l li sparpaia,
     se slìnzola la vita
     sènza nissuna prèssa.
     Óre se ‘nmucia arènt a óre
     e no gh’è gróste de rimorsi antichi.
     L’è n’òzio che adasi ‘l se ‘mpienìs
     de figure e de ricordi
     che i cuca e i ciapa forma
     drìo al sperèl del tèmp
     che ‘l continua la so giostra.
     L’è tant che resentar filàmpoi
     de na vita ‘n pòch smarìda
     per darghe a quel che rèsta
     de sta lónga storia
     colóri vivi en tuti i so cantóni.
 
     Bisògn èsser bòni,
     anca se l’è fadìghe,
     de ciapar le curve con en mìgol de dolcézza
     e se “paróni” se ‘ncóntra a dar lezioni
     e “padrini” co le verità ‘n scarsèla,
     faséndoghe n’inchìn
     e stàndoghe a la larga
     la vita la parerà ancór pu bèla.
 

 

 

 

 

 

Ascolta la poesia

 

 

 
Meditazione

A cavalcioni di un vento/ che porta i suoi profumi/ e li sparpaglia,/ si dondola la vita/ senza bessuna fretta./ Ore si ammucchiano vicino ad ore/ e non ci sono incrostazioni di rimorsi antichi./ E’ un ozio che adagio si riempie/ di figure e di ricordi/ che sbirciano e prendono forma/ dietro al telaio del tempo/ che continua la propria giostra./ E’ come sciacquare sfilacciature/ di una vita un po’ sbiadite/ per dare a ciò che resta/ di questa lunga storia/ colori vivi in tutti i suoi cantoni.// Bisogna essere capaci,/ anche se sono fatiche,/ di prendere le curve con un po’ di dolcezza/ e se “padroni” si incontrano a dar lezioni/ a “padrini” con le verità in tasca,/ facendo loro un inchino/ e stando loro alla larga/ la vita sembrerà ancor più bella.dialettale, poesia dialettale trentina, poeti dialettali, poeti dialettali trentini, poeti dilettali italiani, dialetto trentino, poeti trentini, poesia trento, poeti trento, dialetto, dialetto trento.

 

 

 

LE NOTIZIE POSSONO ESSERE LETTE FACENDO SCORRERE LA PAGINA VERSO L'ALTO

 

 

l'iscrizione al sito offre l'opportunità di intervenire

con commenti, osservazioni, critiche

 

 


Fioritura sul Monte Baldo, Sant'Antoni, el canton del dialèt

 

 

 

 

 

 

fioritura sul Monte Baldo

 

Sant'Antoni che 'l dà fòch (da ascoltare)

 

El cantón del dialèt

 

 

 

 


Postato 11 Aprile 2017 - (letto 119 volte,16 Commenti)
Read Leggi tutto | Stampa Stampa | Commenti Commenti

montagna, neve, dialetto, primavera

 

 

 

 

 

Facili escursioni sulla neve di Meransen

 

- el cantón del dialèt -

 

Primavera in versi

 

 


Postato 22 Marzo 2017 - (letto 126 volte,16 Commenti)
Read Leggi tutto | Stampa Stampa | Commenti Commenti

neve. dialetto, poesia

 

 

 

Neve al Dosso di Costalta

 

 

El cantón del dialèt

 

 

"Morir de amór" sonetto caudato

(da ascoltare)

 

 


Postato 5 Marzo 2017 - (letto 148 volte,16 Commenti)
Read Leggi tutto | Stampa Stampa | Commenti Commenti

Malosco ricordi e poesia, dialetto, neve di Villandro

 

 

 

M A L O S C O:  el Chiapitèl de Sant Antoni

 

ricordi in versi

 

EL CANTON DEL DIALET

 

sulla neve dell'Alpe di Villandro


Postato 14 Febbraio 2017 - (letto 201 volte,16 Commenti)
Read Leggi tutto | Stampa Stampa | Commenti Commenti

Gli Scaloni, Rif. Maranza e Monte Ranzo

 

 

 

 Sentiero/ferrata degli Scaloni

 

anello per il Rif. Maranza

 

Monte Ranzo

 

 

un po' di dialetto  e  poesia "San Valentin"

 

 


Postato 21 Gennaio 2017 - (letto 347 volte,20 Commenti)
Read Leggi tutto | Stampa Stampa | Commenti Commenti

AUGURI ma pò SÈRO BOTEGA

 

 

 

 

 B U O N    N A T A L E

 

e

 

B U O N     A N N O

 

 

 

m a      p ò      S  È  R  O     B  O  T  E  G  A  

 

 

 

 


Postato 17 Dicembre 2016 - (letto 222 volte,20 Commenti)
Read Leggi tutto | Stampa Stampa | Commenti Commenti

Corna Vecchia e Monte Vignola - VUKOVAR

 

 

Da Limone sul Lago di Garda, un'escursione sul Monte Corna Vecchia;

 

da Brentonico, il Monte Vignola e il Corno della Paura

 

 

 

 

V U K O V A R

 

una poesia da ascoltare o leggere

 

 

L'iscrizione al sito offre l'opportunità di intervenire

con osservazioni, critiche  e commenti

 


Postato 28 Novembre 2016 - (letto 254 volte,13 Commenti)
Read Leggi tutto | Stampa Stampa | Commenti Commenti

Forte Sommo Alto e Monte Grappa

 

 

 

Forte Sommo Alto a FOLGARIA

e MONTE GRAPPA

due facili escursioni con in comune il tempo bigio e la nebbia

 

 

 

 

Due poesie da scoltare:

 

"Normalità" e "Bate na luna sbiava"

 

 

 

L'iscrizione al sito offre l'opportunità di intervenire

con osservazioni, critiche  e commenti

 

 

 

 

 

 


Postato 13 Novembre 2016 - (letto 321 volte,17 Commenti)
Read Leggi tutto | Stampa Stampa | Commenti Commenti

Il Brenta: ma quanto bello è?!

 

 

 

 

 

Rifugio Cròz dell'Altissimo e Selvata;

 

Vallesinella, Casinei, Tuckett, Brentei

 

In un paio di sporadiche incursioni, come già altre precenti, sono tornato a salire i sentieri del Brenta, una volta meta frequente di escursioni anche di più giorni: quanti ricordi.

 

 

 

 

"Storie gnancor finide"

da leggere o ascolatare

 


Postato 27 Ottobre 2016 - (letto 271 volte,14 Commenti)
Read Leggi tutto | Stampa Stampa | Commenti Commenti

Monte Coppolo, m 2.069 e Monte Cogne, m 2.168 ma anche Charlie Hebdo

 

 

Il Monte Còppolo, m 2.069 dal Passo del Broccon, con tre cime la più alta delle quali si trova in provincia di Belluno, si affaccia sul Monte Pavione ed offre una bella panoramica sulle Pale di San Martino. Molto frequentato da chi, nella stagione invernale, pratica lo sci alpinismo.

 

Il Monte Cogne, m 2.168, raggiungibile da diversi punti, rappresenta una meta molto ambita da chi, nella stagione invernale, pratica invece lo sport delle ciàspole (per la descrizione si può vedere anche la mia prima guida per le ciàspole) si trova in una posizione invidiabile per il grande panorama che sa offrire.

-------------------------------

 

Chi non ricorda le vignette oltraggiosamente satiriche che Charlie Hebdo ha dedicato ai nostri terremotati del Centro Italia?

 

 

 

"Cartelìn da timbrar"

poesia da ascoltare

 

 

 


Postato 13 Ottobre 2016 - (letto 360 volte,19 Commenti)
Read Leggi tutto | Stampa Stampa | Commenti Commenti
Calendario  Calendario
Data: 29/04/2017
Ora: 12:28
« Aprile 2017 »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Home page |  Chi sono |  Note bibliografiche |  La mia poesia |  Le mie raccolte |  Recensioni |  Montagna |  Links |  Contatti
Powered by FlatNuX! Valid HTML 4.01! Valid CSS! Get RSS 2.0 Feed
Powered by  FlatNuX  © 2003-2005| Site Admin:  Guido | Full Map | Get RSS News
Tutti i marchi registrati e i diritti d'autore in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.

Page generated in 2.6813 seconds.